Smart City

dettagli

    Collana: ,
  • Edizione: Prima edizione
  • Pagine: 288
  • Formato: 16 x 23,5 cm
  • ISBN: 9788868958206
  • Rilegatura: Brossura
  • Data di pubblicazione: Ottobre
  • ebook ISBN:

People, Technology and Materials
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)

Descrizione

Ciascuna generazione vive nel sogno di rendersi protagonista di stravolgimenti epocali e la generazione degli smart citizen non fa eccezione.

L’accelerazione che le tecniche digitali hanno impresso all’evoluzione culturale legittima la nostra aspirazione: stiamo costruendo la città del futuro e sarà molto diversa da quella precedente.
D’altra parte, i tempi della città europea sono lunghi, sovragenerazionali, per lo più indifferenti alle novità tecnologiche; tutti noi facilmente ammetteremmo di abitare al modo dei nostri avi, se solo volessimo correggere la diffusa miopia che i gadget hi-tech più scintillanti impongono al nostro sguardo.

Ecco un paradosso interessante: per quanto smart si sforzi di divenire, la città rimane ancorata a un insieme di comportamenti che non cambiano o lo fanno con molta lentezza.

L’osservazione attenta di questi cambiamenti appare una buona strategia, a condizione di saperla protrarre nel tempo, anno dopo anno. Questo è quello che ci proponiamo di fare: Smart City: People, Technology and Materials è un belvedere affacciato sulla città del futuro, dove vorremmo ponderare le lusinghe più rivoluzionarie attraverso lo scetticismo che distingue le persone di esperienza, e intanto offrire tutto l’entusiasmo che caratterizza i più giovani a chi è animato da buone intenzioni, ma fatica a manifestarle.

Ci piace l’idea di una città attraversata dai flussi delle sperimentazioni più innovative, per irrobustire l’ingegnosità collettiva delle generazioni a venire. Il nostro belvedere è programmaticamente ospitale, a chi vorrà affiancarci imporremo un unico impegno, l’adesione allo spirito contenuto in una massima che apprezziamo particolarmente:
«Ci sono due fatti che dobbiamo tenere presente contemporaneamente: primo, che se le nuove generazioni non si fossero di volta in volta ribellate alla tradizione ereditata, vivremmo ancora oggi nelle caverne; secondo, che se la ribellione contro la tradizione ereditata diventasse un giorno universale, ci troveremmo di nuovo nelle caverne.» Leszek Kolakowski

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

L'Autore

La scheda dell'autore non è presente al momento