dettagli

    Collana:
  • Edizione: Seconda edizione
  • Pagine: 192
  • Formato: 17X24 cm
  • ISBN: 9788866043577
  • Rilegatura: Brossura
  • Data di pubblicazione: 2013
  • ebook ISBN: 9788866044178

Cucire l’utile al dilettevole

Manuale del fai da te di moda
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)

Descrizione

Quante volte vi è capitato di ritrovarvi un bottone in mano o un calzino bucato e di non sapere esattamente cosa fare? E quante volte avete sbuffato perché il vostro set di cucito non era sufficientemente ben fornito da permettervi di trovare il filo del colore giusto? Immagino che la battaglia quotidiana delle piccole riparazioni sia capitata un pochino a tutti! Ebbene sì, il cucito fa parte di noi! Sapere cucire è diventato essenziale: per chi vuole una forma di risparmio e per chi ha la passione può diventare un vero e proprio lavoro o un “hobby redditizio”, bello e appagante. Saper fare dei piccoli lavori, semplici riparazioni è molto importante: perché dimenticare in un cassetto una camicia senza un bottone? O buttare un bellissimo paio di calzini solo perché hanno un piccolo buco? Le sartorie non esistono quasi più, i vestiti si comprano nei grandi magazzini e per fare un orlo ci si deve affidare alle “sartorie veloci” che hanno fatto dell’incapacità generazionale di usare ago e filo un vero e proprio business! Perché allora non recuperare delle tecniche, apprendere dei piccoli segreti che ci mettano in grado di realizzare con le nostre mani non solo piccole riparazioni, ma anche veri e propri abiti? Ideare, tagliare, cucire un capo, sfoggiare con orgoglio un abito unico perché pensato e realizzato interamente da noi è un’esperienza tanto emozionante quanto gratificante. Tra gli argomenti trattati: Gli strumenti del mestiere. Le stoffe. Imparare a cucire: i primi passi. La moda etica e il riciclo dei materiali.

Natural LifeStyle
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

L'Autore

Author

Mara Franchini

Ha deciso di lasciarsi alle spalle gli studi classici e la laurea in scienze politiche e di trasformare la sua passione in una professione. È diventata così titolare, assieme alla madre, di una sartoria artigianale che crea e confeziona capi femminili su misura.