dettagli

    Collana:
  • Edizione: Prima edizione
  • Pagine: 160
  • Formato: 22,6x33,5 cm
  • ISBN: 9788868956431
  • Rilegatura: Cartonato
  • Data di pubblicazione: Ottobre 2018
  • ebook ISBN:

Quando la natura ispira la scienza
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)

Descrizione

Sapevate che l’invenzione del velcro è il risultato dell’osservazione di una pianta “appiccicosa”, la bardana? E che la prima sveglia è stata ispirata dal grillo?
Sapevate che la capasanta è all’origine dell’invenzione della lamiera ondulata? E che gli occhi antiriflesso delle mosche hanno consentito la realizzazione dei pannelli fotovoltaici?
Non possiamo nemmeno immaginare quanto gli animali e le piante abbiano potuto ispirare, nel corso dei secoli, gli inventori, gli ingegneri, gli architetti, gli scienziati.

Questa scienza, in gran parte empirica, si chiama “biomimesi” e fu applicata già dagli antichi Egizi e da Leonardo da Vinci. Questo volume illustra come la biomimesi sia divenuta uno degli aspetti più promettenti della ricerca scientifica contemporanea, portatrice di scoperte e di invenzioni affascinanti, oltre che di tecnologie molto avanzate che, per di più, non sono nocive per l’ambiente. Tecnologie non inquinanti, materiali completamente riciclabili, energie rinnovabili, tecniche che necessitano di pochissima energia per funzionare… La natura è, allo stesso tempo, meravigliosa e generosa, ed è sufficiente saperla osservare per ricavarne il massimo profitto

Grandi Passioni
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

L'Autore

Author

Mathilde Fournier

Dopo la laurea in Lettere, diventa giornalista freelance e pubblica regolarmente articoli che si occupano di natura e che descrivono le regioni francesi, su riviste come Wapiti e National Geographic, scrivendo anche per l’editoria per ragazzi. Attualmente vive nella regione dei Finger Lakes, nel nord degli Stati Uniti, un luogo perfetto per perdersi nelle foreste, arrampicarsi sulle rocce, intrufolarsi nella boscaglia e rinfrescarsi nei fiumi.