Alchimia, la presentazione il 18 maggio a Roma

Alchimia, la presentazione il 18 maggio a Roma

La storia dell’alchimia, la sua evoluzione e involuzione. “Alchimia”, il nuovo libro di GianCarlo Signore, adesso in libreria. La presentazione il 18 maggio a Roma

alchimia

Qual è la storia dell’alchimia? In quale periodo storico visse il suo massimo splendore e in quale la sua decadenza? E soprattutto, perché è stata spesso giudicata negativamente?

A dare una risposta a queste domande è GianCarlo Signore con il libro “Alchimia (De arte alchymia) – Evoluzione e involuzione della Grande Arte” (Edizioni Lswr). Il suo nuovo lavoro verrà presentato il 18 maggio, alle 20.30, nella Chiesa di San Lorenzo de’ Speziali in Miranda (via Miranda 10, Roma). L’evento è organizzato dal Nobile Collegio Chimico Farmaceutico – Universitas Aromatariorum Urbis (Accademia Romana di Storia della Farmacia e di Scienze Farmaceutiche) di cui Signore è presidente emerito. All’incontro parteciperanno Giuseppe Perroni (Presidente Nobile Collegio) che curerà l’introduzione, Giulio Cesare Porretta (Professore Università La Sapienza-Roma) che curerà la presentazione del libro e lo stesso autore.

In questo volume l’autore non dà particolare spazio alle “curiosità” strane dell’Alchimia, ma dà vita a una ricerca storica che parte dal periodo dell’Ellenismo (fase aurorale e avvolta di mistero) sino ad arrivare al XVIII secolo, momento in cui gli illuministi avrebbero preteso dalla scienza certezze comprovate.

La ricerca di Signore parte da un’analisi e da una valutazione sia del periodo storico, che sempre impone un determinato e specifico comportamento scientifico, sia dei tanti personaggi che hanno interpretato l’Alchimia: padri della Chiesa, speziali e filosofi, da San Tommaso d’Aquino a Francesco Bacone, da Marsilio Ficino a Galileo Galilei e Newton, solo per citarne alcuni.

“Alchimia (De arte alchymia) – Evoluzione e involuzione della Grande Arte” non vuole creare false credenze ma vuole portare il lettore (con una lettura semplice e gradevole) a considerare l’Alchimia come un’esperienza dell’uomo, anch’essa certamente formativa e come tale degna di rispetto. Tutto questo nonostante il giudizio negativo attribuito spesso all’Alchimia, anche a causa di personaggi controversi come il conte di Cagliostro e Giacomo Casanova. Ma tale giudizio, ricorda l’autore nel suo libro, è spesso stato ingiusto e fuorviante perché l’Alchimia va ritenuta una grande avventura dell’uomo, un intento ambizioso volto a migliorare l’uomo e il suo mondo.

L’autore
Nato a Roma nel 1940, consegue la laurea in Farmacia nel 1963 presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Nel 1973 entra a far parte del Nobile Collegio de’ Speziali – Universitas Aromatariorum Urbis, ricoprendo la carica di Presidente dal 1995 al 2007. In seno all’Istituto fonda il Museo di Arte Farmaceutica e l’Accademia Romana di Storia della Farmacia e di Scienze Farmaceutiche. È autore di numerose monografie di carattere storico-scientifico e professionale.

Alchimia (De arte alchymia) – Evoluzione e involuzione della Grande Arte
Edizioni Lswr
192 pagine, 17 x 24 cm, brossura
ISBN: 9788868955076
eISBN: 9788868955083
Prezzo: 16,90 euro(cartaceo), 11,99 euro (ebook)