Giornata mondiale sull’autismo: la presentazione di NeuroTribù a Novara

Giornata mondiale sull'autismo: la presentazione di NeuroTribù a Novara

Al Circolo del lettori di Novara la presentazione di NeuroTribù, il bestseller sulla storia dell’autismo. Appuntamento il 2 aprile alle ore 18.30

locandina nt novaraE se l’autismo non fosse altro che una delle varianti di quell’inesplorato e complesso territorio che è la mente umana? E se Bill Gates e altri brillanti innovatori della Silicon Valley avessero tratto giovamento da alcuni tratti di una neuro-diversità che va sotto il nome di Sindrome di Asperger?  Sono queste alcune delle penetranti e provocatorie domande che scaturiscono dalla lettura di “NeuroTribù, i talenti dell’autismo e il futuro della neurodiversità” di Steve Silberman, il caso letterario dell’anno scorso negli Stati Uniti e che, dopo una lunga serie di tappe in Italia, arriva a Novara.

Il nuovo appuntamento è per il 2 aprile, nella Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Quel giorno il libro sarà presentato, alle ore 18, al Circolo dei Lettori, Complesso Monumentale del Broletto (via F.lli Rosselli 20).

La presentazione si terrà all’interno di un evento più vasto dedicato al tema dell’autismo e che prenderà il via alle ore 15.

Parleranno del caso letterario Usa il dott. Roberto Keller, tra i massimi esperti italiani della Sindrome di Asperger, Benedetta Demartis, presidente del Coordinamento autismo Piemonte composto da 16 associazioni presenti in tutte le province piemontesi e presidente di Angsa Novara-Vercelli onlus. Sarà presente, come sempre, anche Chiara Mangione, traduttrice del volume e “Asperger Tribe”.

Tradotto in Italia da Edizioni LSWR, il libro del pluripremiato giornalista Steve Silberman è stato definito il “libro di svolta” perché la’utore porta alla luce la storia segreta dell’autismo, a lungo taciuta dagli stessi clinici diventati famosi per averla scoperta. NeuroTribù fornisce risposte puntuali ben documentate alla questione cruciale del perché della recente impennata delle diagnosi sull’autismo. Da generazioni, i genitori delle persone autistiche arrivano da soli all’idea che la cura per gli aspetti più invalidanti dell’autismo non si troverà mai in una pillola, ma in comunità che sostengano le persone. Il libro racconta la storia di queste comunità, la storia dell’autismo e dei suoi studi, ma anche le lunghe lotte per rivendicazione dei diritti, e quella voglia di avere una vita normale dentro una società che finalmente, e con ritardo, ha iniziato ad accettare l’autismo.

NeuroTribù ha anche il merito di ribaltare i pregiudizi e i sensi comuni. Non nega aspetti di sofferenza che coinvolgono famigliari e protagonisti delle storie, ma rivela anche aspetti di creatività e talenti.

Per maggiori informazioni sul libro -> http://bit.ly/2fDof2W
Per leggere l’estratto gratuito -> http://bit.ly/2gKuY0T

 

Lascia un commento